Diagnosi e comprensione delle personalità borderline. Il libro sul disturbo borderline del Dott. Baranello


libri scientifici sul disturbo borderline di personalità. Psicologia clinica.

Psyreview è lieta di presentare l’uscita del saggio “Diagnosi e Comprensione delle Personalità Borderline” del Dott. Marco Baranello. Una guida fondamentale per rendere finalmente chiaro, accessibile e approfondito l’approccio a uno dei disturbi di personalità più complessi e controversi della moderna nosografia psicologica e psichiatrica.

Scritto in un linguaggio fruibile, senza assolutamente sacrificare la dovuta precisione scientifica, il saggio si rivolge sia a professionisti della salute che a studenti di discipline psicologiche e mediche, a professionisti delle relazioni d’aiuto nonché a educatori, personale sanitario, a cultori della materia e a coloro che, in diversi modi e misure, si trovano a vivere, sia direttamente che indirettamente, il disturbo borderline di personalità.

Con le sue 250 pagine divise in 7 capitoli e 2 appendici, il saggio “Diagnosi e comprensione delle personalità borderline” focalizza l’attenzione su un’analisi davvero completa delle caratteristiche diagnostiche, sulla comprensione funzionale e sulle relazioni interpersonali oltre a introdurre le ipotesi eziopatogenetiche e spiegare il mantenimento del disturbo borderline attraverso lo schema originale del “loop disfunzionale” (Baranello, 2006). Tra le innovazioni scientifiche ricordiamo i concetti già definiti dall’autore già a partire a cavallo tra il 1999 e il 2000 di “Trauma Sociale“, “Trauma Relazionale” e “Microtrauma“, “Bisogni” e “Desideri” (primari, secondari, funzionali e disfunzionali”) applicati nella ricerca sugli elementi scatenanti alla base della manifestazione del disturbo borderline di personalità. Il capitolo sulle ipotesi eziopatogenetiche offre l’opportunità di conoscere modelli d’interazione tra l’ambiente delle cure primarie (genitori o caregiver) e il bambino già nelle primissime fasi del neurosviluppo. Questo permette al libro di essere letto anche oltre l’interesse specifico per il disturbo borderline di personalità. Un punto di riferimento per chi, sia dal punto di vista scientifico-professionale che per motivi personali, vuole cogliere l’opportunità di conoscere nuove ottiche nella comprensione delle dinamiche familiari e ambientali alla base dei disturbi di personalità.

Un’appendice speciale è dedicata alle tecniche di comunicazione, adottate negli interventi educativi secondo l’approccio della teoria emotocognitiva, con un elenco di frasi da evitare nel rapporto con una persona che manifesta tratti disfunzionali di comportamento.

In più, è stata istituita sul portale Psyreview.org una pagina online dedicata al saggio che ospiterà aggiornamenti e correzioni oltre ad integrazioni grazie un servizio di risposte alle domande più frequenti (FAQ). Il lettore avrà così l’opportunità di inviare domande in merito ai contenuti del libro per ottenere maggiore chiarezza e dissipare eventuali dubbi.

Note Biografiche sull’Auotre

Marco Baranello (Monterotondo RM 1972) è uno psicologo e scienziato italiano. Noto per essere il fondatore della psicologia emotocognitiva, ha all’attivo numerosi interventi nei media di rilievo nazionale tra carta stampata, radio e televisione. I suoi articoli sono citati come fonte scientifica su libri, anche accademici, e tesi di livello universitario. Il suo interesse per lo studio del disturbo borderline di personalità è iniziato durante l’iter universitario. Si è laureato in psicologia con la tesi “trauma ed eziopatogenesi del disturbo borderline di personalità” presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” (oggi “Sapienza”). Ha proseguito la sua formazione sul disturbo borderline presso la Scuola Medica Ospedaliera di Roma e della Regione Lazio per poi dedicarsi, dalla fine del 2002, a una lunga ricerca-intervento nel campo dei disturbi clinici e di personalità. Ha svolto attività di tutor per tirocinanti in psicologia e relatore in centinaia di eventi divulgativi e formativi sia privati che istituzionali tra corsi, workshop, convegni e seminari. Tra le innovazioni apportate alle scienze psicologiche, soltanto per citarne alcune, ricordiamo il concetto di “emotocognizione”, le definizioni di “trauma sociale”, “trauma relazionale” e “microtrauma”, la differenziazione concettuale tra “bisogni” e “desideri” (primari/secondari e funzionali/disfunzionali), i concetti di “sofferenza primaria e secondaria”, lo schema del “loop disfunzionale”, il “principio di simultaneità tra causa ed effetto” e la “legge emotocognitiva dell’equilibrio”.

a cura di
Redazione Psyreview
29 ottobre 2023

link a questo articolo
https://www.psyreview.org/?p=553

Riferimenti Bibliografici

APA (2023) Manuale diagnostico e statistico dei disturbo mentali, quinta edizione, text revision (DSM-5-TR). Raffaello Cortina Editore, Milano 2023.

Baranello, M. (2006) Il loop disfunzionale in psicologia emotocognitiva. Psyreview Edizioni, Roma 2006.

Baranello, M. (2023) Diagnosi e comprensione delle personalità borderline. Psyreview Edizioni, Independently published 28 settembre 2023.

Redazione Psyreview
Redazione Psyreview

dal 1999 aperiodico online di psicologia scientifica a cura dell'associazione SRM Psicologia. Articoli di scienze psicologiche, psicologia clinica, psicologia di comunità, psicologia emotocognitiva, psicologia dell'età evolutiva, dello sviluppo, della famiglia e della salute, psicofisiologia, sessuologia clinica, educazione scientifica, disturbi mentali, psicopatologia generale e della personalità

Articoli: 9

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *